Ultim'ora Politica dal Corriere.it

Corriere della sera online
  1. «È il big bang delle riforme istituzionali. I veneti ora saranno padroni a casa loro».
  2. «Alle 19 ho tirato un sospiro di sollievo. Pronta la squadra per trattare a Roma». «Il Nord c’è e vuole essere ricompensato. Vuole vedere riconosciuto l’impegno che mette nel trainare l’economia nazionale»
  3. Lombardia, difficoltà d’accesso al sito e attesa per i numeri sull’affluenza. Si impallano anche le «voting machine»
  4. La scelta del governatore di Bankitalia si è trasformata in una sorta di referendum «pro» o «contro» Visco. Dal governo si fa trapelare che sul nome del numero no di Palazzo Koch «è ancora tutto aperto»
  5. I numeri dicono che nel Nord-Est la crisi è un brutto ricordo. La bandiera con il leone di San Marco ha ancora il suo fascino nel Veneto profondo. Roma rimane infida se non ladrona come da antico slogan
  6. Nello stesso fronte Cgil e alcuni imprenditori, Meloni e la sinistra. Per il no anche Luciano Benetton, Massimo Carlotto, Francesco Micheli e Roberto Bruni
  7. Tra Novara e Domodossola cresce l’idea di «staccarsi» da Torino. Tutti aspettano il responso lombardo-veneto, ma intanto dall’altra parte, a cavallo del lago Maggiore, si prepara quello per la scissione delle province del Vco e di Novara
  8. Maroni: saremo gli apripista. «Vogliamo dare piena attuazione alla riforma del 2001 del Titolo V della Costituzione». «Lunedì? Faremo un rapporto dettagliato al Viminale »
  9. Zaia: l’Emilia non è il modello. «Avvio immediatamente il progetto di negoziato. Per la parte di nostra competenza si può chiudere l’iter in un paio di settimane. Poi tocca a Roma»
  10. «I media alimentano protesta contro magistrati». Dal 2010 a oggi, si registra una flessione del 12% della fiducia dei cittadini verso la magistratura