Ultim'ora Economia dal Corriere.it

Corriere della sera online
  1. Per la prima volta il fondatore spiega i meccanismi per la successione e i progetti dei prossimi decenni. Cambio nel digital. Investimenti negli accessori. Ancora «no» ai poli del lusso. Ma quella volta con Luxottica...
  2. Il dividendo verrà distribuito a novembre. Cedola di 0,4 euro sul 2017, ricavi +16% grazie ad acquisizioni. Il mercato attende ora qualche indicazione sul futuro del gruppo
  3. Nel Bollettino economico la Banca d’Italia rileva che «sono aumentati sia i prestiti erogati alle famiglie sia quelli alle imprese industriali e dei servizi», mentre continuano invece a contrarsi i finanziamenti al comparto delle costruzioni, caratterizzato da attività ancora debole e da maggiore rischiosità
  4. Il premier Gentiloni annuncia anche possibili misure sulla web tax. Il ministro Padoan: «La crisi finanziaria, che è durata a lungo, ha lasciato cicatrici che devono ancora essere chiuse»
  5. Il rapporto Coldiretti-Censis: 24,5 milioni di italiani mangiano fuori casa regolarmente. Il fenomeno «fake food»: per attrarre i turisti più di un ristorante su tre serve spaghetti alla bolognese oppure cotoletta alla milanese viene preparata anche con carne di maiale o pollo
  6. È stato appena pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legge sul credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari. Ecco come funziona il «tax credit» fino al 90%. Editori e inserzionisti: bene la scelta del governo
  7. Giovedì a Francoforte è il giorno della riunione di politica monetaria. I segnali di una riduzione (non drastica, però) del Quantitative Easing si moltiplicano. Solo nell’ultima settimana ne hanno parlato il presidente dell’istituto centrale francese, François Villeroy de Galhau, e il governatore austriaco, Ewald Nowotny
  8. Il Forum Eurasiatico sui rapporti economici Italia-Unione economica eurasiatica (Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia, Kirghizistan): due giorni a Verona dove si sono date appuntamento oltre 1000 imprese
  9. La società acquisita è titolare di 27 concessioni, gestisce un network di 800 milioni di condotte e serve circa 30mila utenze
  10. Nel Black Monday del 19 ottobre 1987 l’indice Dow Jones franò del 22,6% bruciando 500 miliardi di dollari. Ieri l’indice ha toccato il nuovo record assoluto di 23.157 punti