Ultim'ora Economia dal Corriere.it

Corriere della sera online
  1. Visita a uno dei centri distributivi più evoluti del colosso americano. Brady: «Abbiamo messo a punto un gilet attrezzato con sensori che, una volta indossato, fa sì che gli scaffali si muovano tenendo una distanza di sicurezza dal lavoratore»
  2. Non si spende per mettere il Sud nelle condizioni per ripartire, si compensa questa parte del Paese con elargizioni dal centro per il suo mancato sviluppo
  3. Ottanta azioni più un’«una tantum» di 1.500 euro. Il presidente Garrone: «Un riconoscimento a chi ha permesso la trasformazione da operatore petrolifero a produttore di energia da fonti rinnovabili». Un milione al Comune di Genova
  4. Il rating passa Baa2 a Baa3, ultimo gradino prima del livello «spazzatura». Per l’agenzia manca «una coerente agenda di riforme per la crescita». Così le possibilità di addio all’euro (ora molto basse) possono aumentare. E il debito non calerà: resterà al 130% del Pil
  5. Moscovici potrebbe consegnarla già in giornata. La principale contestazione è lo sfondamento del deficit e il mancato mantenimento degli impegni presi a giugno. Il differenziale Btp-Bund si impenna di nuovo, Borsa in netto calo: -1,89%
  6. Al via con Luxottica da lunedì la stagione delle trimestrali: seguiranno Saipem e Moncler. Tim Cook apre la tavola rotonda mondiale sulla privacy. Da Domenica, Bergamo Città Impresa
  7. Il ministro agli Affari europei a Capri, al convegno di Confindustria: «Ho ancora fiducia che riusciremo a farlo». Quanto ai numeri, «il debito pubblico italiano è assolutamente solvibile, non c’è nessun problema che l’Italia invochi un default»
  8. Il presidente di Confindustria a Capri: «Occorrerebbe spiegare bene qual è il fattore di crescita che è in questa manovra, ad oggi non è chiaro. Se il governo non lo fa perché usa le risorse solo per fare deficit e debito strutturale, allora la partita è persa»
  9. L’accordo di filiera firmato a Cernobbio da Coldiretti, McDonald’s e Inalca del gruppo Cremonini. Rientra nella strategia di Filiera Italia, organizzazione che unisce in una casa comune Coldiretti e i grandi marchi dell’alimentare
  10. Il gasdotto è completato all’80%: al via i lavori per i 105 chilometri sottomarini a una profondità di 810 metri. Il premier albanese Edi Rama: «Speriamo che vengano risolti i problemi in Italia». Il ministro Costa: «Procedura chiusa, salvo novità evidenti»

Newsletter

Per essere informati su tutte le nostre attività iscrivetevi nella nostra mailing list